Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci Salerno

AFAM verticale

MIUR logo small

Programmi di Ammissione Secondo Livello

 

Discipline Musicali ad indirizzo Interpretativo - Compositivo

Arpa indirizzo Solistico e Cameristico

Esecuzione di un programma da concerto a scelta del candidato della durata max. di 30 minuti comprendente brani di autori di epoca antica, romantica, moderna e contemporanea.

Basso Tuba indirizzo Solistico e Cameristico

1. Esecuzione del primo movimento e cadenza del concerto per Basso Tuba e Orchestra di R.V.Williams con l'accompagnamento del pianoforte;
2. Esecuzione dei passi d'orchestra:
    - R. Wagner, Maestri cantori di Norimberga (tuba bassa), La Walkiria (tuba contrabbassa);
    - S. Prokofiev, Romeo e Giulietta (tuba contrabbassa)
3. Lettura estemporanea di un brano proposto dalla commissione.
3. Colloquio di carattere generale e motivazionale

Canto

Esecuzione di arie d’opera, tratte dal repertorio lirico italiano ed internazionale dal ‘700 ai giorni nostri, della durata di almeno 20 minuti, a scelta del candidato.

Chitarra

Per i candidati in possesso di Diploma Accademico di Primo livello di Chitarra e/o di Diploma di Chitarra di vecchio ordinamento:

1. Un programma da concerto a libera scelta di circa venti minuti includente 
un’opera di Bach originale per liuto, violino o violoncello
Una composizione di linguaggio non tonale
2. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Per i candidati in possesso di laurea triennale di primo livello in altra disciplina:

A. Esecuzione di un programma da concerto presentato dal candidato scegliendo almeno un brano di ciascun gruppo fra i quattro sottoelencati (la durata del programma dovrà essere compresa fra i 50 e i 70 minuti, la commissione deciderà quali brani ascoltare):

1) Una composizione completa di tutti i movimenti scelta fra:

  • Johann Sebastian Bach: Fuga BWV 1000; Preludio Fuga e Allegro BWV 998; Suites BWV 995, 996, 997 e 1006.
  • Silvius Leopold Weiss: una Suite completa di tutti i movimenti.

2) una composizione completa di tutti i movimenti scelta fra:

  • Mauro Giuliani: Sonata op. 15; Le Rossiniane op. 119-124; Grande Ouverture op. 61; Sonata eroica op. 150; Grandi variazioni op. 112; Le Giulianate op. 148 (almeno 4 brani).
  • Luigi Legnani: Variazioni op. 16.
  • Niccolò Paganini: Grande sonata in La maggiore M.S.3; Sei sonate tratte dalle 37 Sonate M.S. 84, di cui almeno quattro scelte fra i nn. 16, 21, 25, 29, 30, 32, 34, 35, 36, 37.
  • Giulio Regondi: Notturno op. 19; Aria variata op. 21; Aria variata op. 22; Introduction et caprice op. 23.
  • Fernando Sor: Gran solo op. 14; Fantasia op. 16; Fantasia op. 30; Fantasia op. 59; Fantasia op. 7; Grande sonata op. 22; Grande sonata op. 25.
  • Dioniso Aguado: Trois Rondeaux brillants op. 2 (un rondò a scelta).
  • Ferdinando Carulli: Sei Andanti op. 320

3) una composizione completa di tutti i movimenti scelta fra:

  • Mario Castelnuovo-Tedesco: Sonata op. 77; Suite op. 133; Capriccio diabolico; Tarantella; 24 Caprichos de Goya (almeno tre brani); Variatons à travers les siècles; Passacaglia op. 180; Variations sur l’air “J’ai du bon tabac”; Escarraman op. 177 (almeno tre brani); Rondò.
  • Manuel Maria Ponce: Sonata Mexicana; Sonata Classica; Sonata romantica; Sonata terza; Sonatina meridional; Theme variè et finale; Variations et fugue sur la Folia d’ Espagne.
  • Alexandre Tansman: Cavatina e danza Pomposa; Suite in modo polonico; Variations sur un theme de Scriabine; Passacaglia; Ballade.
  • Federico Moreno-Torroba: Sonatina; Sei pezzi caratteristici.
  • Joaquin Turina: Sonata; Fandanguillo; Sevillana.
  • Heitor Villa-Lobos: Suite popoulaire brèsiliènne; Quattro studi, di cui almeno due scelti fra i nn. 2, 3, 7, 10, 12.
  • Juan Manen: Fantasia-sonata.
  • Joaquin Rodrigo: Tres piezas espanoles; Sonata giocosa; Invocaccion y danza; Elogio de la guitarra; Triptico; Un tiempo fue italica famosa.
  • Antonio Josè: Sonata.
  • Federico Mompou: Suite Compostelana.
  • Cyril Scott: Sonatine.

4) una importante composizione originale per chitarra di autore moderno o contemporaneo.

B) Il candidato dovrà dar prova di conoscenza dei sistemi di intavolatura per liuto, vihuela e strumenti similari e rispondere a domande sulla letteratura per chitarra.

C) Colloquio di carattere culturale- motivazionale

Clarinetto indirizzo Solistico

1. Esecuzione di un brano per solo clarinetto scelto fra i seguenti:
a. G. DONIZETTI: Studio Primo
b. H. SUTERMAISTER: Capriccio per Clarinetto in LA
c. I. STRAVINSKY: Three Pieces
d. G. MILUCCIO: Rhapsodie

2. Esecuzione di un concerto per Clarinetto e orchestra (rid. Per Clar. e Pf)
a. W. A. MOZART Concerto in LA k 622
b. C. M. von WEBER Concerto in Fa min. op. 73 n. 1
c. S. MERCADANTE Concerto in SIb
d. L. SPHOR Concerto n. 1 op. 26 in Do min.
e. G. FINZI Clarinet Concerto op. 31
f. C. NIELSEN Concerto op.57
g. C. DEBUSSY Premiere Rhapsodie
h. B. H. CRUSELL Clarinet concert n.3 op.11

Clarinetto indirizzo Cameristico

1. Esecuzione di un pezzo da concerto per Clarinetto e pianoforte scelto fra i seguenti:

  1. B. MARTINU: Sonatina
  2. J. BRAHMS: Sonata in Fa Min. op.120 n.1
  3. J. BRAHMS Sonata in Mib op.120 n. 2
  4. C. SAINT-SAENS Sonata op. 167
  5. R. SCHUMANN Pezzi Fantastici op 73 Per Cl. in LA
  6. W. LUTOSLAWSKI Dance Preludes
  7. D. MILHAUD Sonatine
  8. G. ROSSINI Variazioni
  9. C.M. von WEBER Gran Duo Concertante op.48
  10. L. BERNSTEIN Sonata
  11. A. BERG Vier Stucke op. 5
  12. A. MALCOM Sonatina per Clarinetto e Piano
  13. J. BRAHMS Sonata in Mib Magg. Op 12o n.2
  14. F. POULENC Sonata (1963)

 

Composizione indirizzo Contemporanea

Prove scritte: (da sostenere in 12 ore in un’aula provvista di pianoforte)

1 - Realizzazione dell’esposizione, di almeno un divertimento e degli stretti di una Fuga a

4 voci (vocale o strumentale) su soggetto assegnato dalla commissione

2 - Realizzazione di una prima parte di un quartetto d’archi su tema dato

3 - Realizzazione di almeno una variazione per piccola orchestra su tema dato

Prova orale:

Colloquio volto ad accertare le motivazioni, le progettualità già sviluppate e le aspettative dello studente e teso a valutare i seguenti dati richiesti per l’esame:

a) il curriculum

b) le opere realizzate, nonché i progetti di lavori futuri

c) la capacità di discutere con argomentazioni tecniche ed estetiche una tematica legata

all'ambito compositivo

Sono esonerati da tutte le prove scritte i candidati in possesso di:

- Diploma di Composizione (vecchio ordinamento)

- Diploma di Nuova didattica della Composizione (Comp. Sperimentale) vecchio ordinam.

- Diploma accademico di I livello in Composizione (solo per l’indirizzo di Composizione)

Sono esonerati dalla prova scritta di cui al n°1 i candidati in possesso di:

- Diploma di Direzione d’orchestra (vecchio ordinamento)

- Diploma di Musica Corale e Direzione di coro (vecchio ordinamento)

- Diploma di Strumentazione per Banda (vecchio ordinamento)

- Diploma di Organo e composizione organistica (vecchio ordinamento)

- Compimento Medio di Composizione (vecchio ordinamento)

- Quinquennio di Nuova didattica della Composizione (Comp. Sperimentale) vecchio ordinamento

E’ inoltre facoltà della commissione, soprattutto nei casi di studenti con percorsi formativi non direttamente collegabili ai casi riportati sopra, richiedere solo alcune delle prove menzionate o ulteriori prove scritte e/o pratiche al fine di accertare le reali competenze musicali e compositive dei candidati.

Contrabbasso indirizzo Solistico

1. Esecuzione di un concerto o sonata per Contrabbasso e Pianoforte.

2. Esecuzione di uno studio di A. Mengoli.

3. Esecuzione di uno studio di I. Caimmi.

4. Esecuzione di un brano sinfonico (a scelta del candidato)

5. Lettura a prima vista.

Contrabbasso indirizzo Cameristico

1. Esecuzione di un concerto o sonata per contrabbasso e pianoforte di media difficoltà

2. Esecuzione di uno studio dal 6° corso di I.Billè

3. Esecuzione di uno studio dai 24 studi - Gradus ad Parnassum di Simandl

4. Esecuzione di un brano sinfonico (a scelta del candidato)

5. Lettura a prima vista.

Corno indirizzo Cameristico e Solistico

1. Esecuzione di un brano per Corno con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato.

2. Esecuzione di uno Studio per Corno solo a scelta del candidato fra i seguenti:

- O. FRANZ - Metodo uno studio a scelta dai Dieci Studi da Concerto

- E. MULLER - Metodo Parte I, studi n°. 2- 3-15-16 e n°. 22

- C. KOPPRASCH - Metodo Parte II, studi n° 38- 41-42 e n°. 59

3. Lettura estemporanea e trasporto in più toni di un brano assegnato dalla commissione

4. Colloquio di carattere generale e motivazionale.

 

Direzione di Coro

1. Concertazione di un pezzo estratto a sorte tre ore prima dell’inizio della sessione di prove;

2. Comporre una breve composizione polifonica (a 3 o 4 voci) in stile palestriniano - tempo: 12 ore.

3. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Discipline Storiche, Critiche e Analitiche Della Musica

L’esame si articola nelle seguenti prove:

Prova scritta (1 ora di tempo):

Test di 30 domande di cultura generale e musicale

Si consiglia la lettura dei seguenti testi reperibili presso la Biblioteca del Conservatorio:
- Tullia Magrini, Universi sonori: introduzione all’etnomusicologia, Torino, Einaudi, 2002 (solo i capp. I, II, III)
- Qualsiasi manuale di storia della musica, con particolare riferimento alla produzione operistica dei secoli XVIII e XIX

Prova orale:

Colloquio di carattere psico-attitudinale, motivazionale e culturale, con particolare riferimento a eventuali corsi, laboratori, lavori, attività o esperienze svolte.

Fagotto indirizzo Solistico e Cameristico

1. Esecuzione del concerto in Sib magg. K 191 di W.A. Mozart per fagotto e pianoforte;

2. Esecuzione di un brano da concerto per fagotto e pianoforte a scelta del candidato;

3. Esecuzione di tre studi presentati dal candidato e scelti tra i seguenti autori (uno per ogni autore):
• L. Milde studi da concerto op. 26 vol II;
• N. Gatti 22 grandi esercizi;
• C. Jacobi sei capricci.

Flauto indirizzo Solistico e Cameristico

1° Prova - Esecuzione di un programma della durata di circa 30minuti comprendente brani a scelta del candidato di stili differenti, di cui almeno uno per strumento solo e uno per strumento e pianoforte;

2° Prova - Prova di lettura: esecuzione estemporanea di un brano assegnato dalla Commissione;

3° Prova – Valutazione del curriculum del candidato.

La Commissione ha facoltà di far eseguire parte del programma presentato e di interrompere le esecuzioni.

Management dell’Impresa Culturale e di Spettacolo

1. Prova scritta (1 ora di tempo): Test di 30 domande a risposta multipla incentrato su temi di cultura generale, cultura musicale generale, cultura generale delle forme d'arte e spettacolo (teatro, cinema. televisione, teatro musicale, arti visive, performing arts, etc.), cultura generale della comunicazione e del management.

2. Prova orale: commento sulla prova scritta e colloquio su aspetti motivazionali.

Oboe indirizzo Solistico e Cameristico

1. Esecuzione di un concerto o sonata della durata massima di 30 minuti, a scelta del candidato (sono ammessi anche brani per strumento solo);

2. Esecuzione di uno studio a scelta tra i seguenti:
A. Cassinelli n. 2
E. Gillet n. 20
R. Scozzi n. 4
G. Prestini n. 4

3. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Pianoforte indirizzo Accompagnatore e Collaboratore Al Pianoforte

1. Accompagnamento al pianoforte di un intero atto d’opera (scelta dal candidato) da eseguirsi con la presenza di almeno un partner cantante.

2. Accompagnamento di un concerto per strumento solista ed orchestra nella trascrizione pianistica con la presenza di uno strumentista.

3. Accompagnamento a prima vista di un brano vocale di media difficoltà scelto dalla commissione esaminatrice .

Pianoforte indirizzo Cameristico

1. Esecuzione di due o più importanti composizioni del repertorio pianistico appartenenti a periodi storici diversi, della durata complessiva di circa 30 minuti. È ammesso che una delle composizioni scelte appartenga al repertorio cameristico originale con pianoforte (duo, trio, quartetto). Il candidato, in tal caso, dovrà avvalersi di suoi collaboratori strumentali;

2. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

3. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Pianoforte indirizzo Solistico

1. Esecuzione di due o più importanti composizioni del repertorio pianistico appartenenti a periodi storici diversi, della durata complessiva di circa 30 minuti. È ammesso che una delle composizioni scelte appartenga al repertorio cameristico originale con pianoforte (duo, trio, quartetto). Il candidato, in tal caso, dovrà avvalersi di suoi collaboratori strumentali;

2. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

3. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Sassofono indirizzo Solistico e Cameristico

1. Esecuzione del primo tempo di J.Ibert, Concertino da camera, ed.Leduc

2. Una composizione per saxofono e pianoforte a scelta del candidato tra:
P.Creston, Sonata op.19 Ed. Shawnee Press; E.Denisov, Sonate Ed. Leduc; A.Desenclos, Prelude, Cadence et Finale Ed. Leduc; E.Schuloff, Hot Sonate Ed.Schott; P.Woods, Sonata Ed.Advance Music; P.Maurice, Tableaux de Provence Ed.Lemoine; I.Gotkovski, Brilliance Ed.Billaudot; C.Pascal, Sonatine Ed.Durand (per saxofono contralto).A.Bonnard,Sonate op.1 Ed.Françaises de musique; J.Feld, Sonate Ed.Leduc; P.Arma,Phase contre phase Ed.Lemoine (per saxofono soprano)M.Quérat, Petite suite,ed.Billaudot; E.Fischer, Kèphas a Antique,ed.Billaudot; A.Bonnard Sonate op.10 Ed.Françaises de musique (per saxofono tenore).C.Meijering, Grinding to a Hold Ed.Donemus o Theodore Presser; G.Gaslini, Silver Concert Ed.Suvini Zerboni (per saxofono baritono)

3. Una composizione per sax solo a scelta del candidate tra:P.M.Dubois, Suite française Ed.Leduc; P.Bonneau, Caprice en forme de valse Ed.Leduc; G.Massias, Suite monodique Ed.Lemoine; J.Rueff, Sonate Ed. Leduc; G.Scelsi, Tre pezzi Ed Salabert; K.Stockhausen, In Freumdschaft Ed.Stockhausen-Verlag; F.Rossè, Le Frene Egarè Ed. Billaudot; L.Berio, Sequenza VIIb o Sequenza IXb, Universal Edition; R.Noda, Mai Ed.Leduc; M.Donninelli, Solo (Adr); F.Nieder, Object flexibile en metal avec spirale suspendue (Adr). (da eseguire indifferentemente con sax in Mi b o Si b).

Strumentazione per Orchestra di Fiati

Accedono alla scuola di Strumentazione per Orchestra di fiati, tramite specifico esame:

1.Tutti gli studenti in possesso di un diploma accademico di I livello, diploma vecchio ordinamento nella Scuola di Strumentazione per orchestra di fiati, Composizione e Direzione d'orchestra, conseguito presso i Conservatori di musica e gli Istituti Musicali Pareggiati

2. Gli studenti in possesso di laurea o titolo equipollente. Questi ultimi studenti, in quanto sprovvisti di diploma di Conservatorio, dovranno inoltre dimostrare dì possedere un livello di conoscenza corrispondente a quello raggiunto conseguendo, presso un Conservatorio o un Istituto Pareggiato un Diploma tradizionale, o un Diploma accademico di I livello nella Scuola di riferimento.

Eventuali debiti formativi dovranno essere assolti nel corso del primo anno.

Prove d'esame d'ammissione

l. Strumentazione di una composizione per l'organico completo di Symphonic band o organico di grande banda vesselliana su tema dato dalla commissione ( durata della prova dodici ore)

2. Colloquio orale

Strumenti a Percussione

1. Esecuzione del brano n 25 tratto dal libro Pedaling and Dampening Etudes di D.Friedrnan

2. Esecuzione del brano "March" for Timpani di E. Carter

3. Esecuzione dello studio per tamburo n.1 tratto dal libro 12 studi di Delecluse

4. Eseguire i seguenti passi d'orchestra per xilofono Porgy and Bess introduzione di G. Gershwin

5. Eseguire i seguenti passi tratti dalla Sonata di Bartok per due pianoforti e due percussioni

6. II Tempo parte del II percussionista Inizio fino a battuta 14

7. III tempo parte del II percussionista Inizio fino a battuta 33

Tromba indirizzo Cameristico

1. Esecuzione di un pezzo con accompagnamento di pianoforte scelto dal candidato fra i seguenti: 
• Porrino : Preludio – Aria e Scherzo per tromba e pianoforte
• G. Balay : Piece de Concours (Ed. Leduc)

2. Esecuzione di 3 studi: uno tratto dal Peretti 2° parte, uno tratto dal kopprask II parte e uno tratto dal Gatti 2 parte a scelta del candidato;

3. Esecuzione di un brano a prima vista scelto dalla commissione;

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Tromba indirizzo Solistico

1. Esecuzione di un pezzo con accompagnamento di pianoforte scelto dal candidato fra i seguenti: 

  • C. Saint-Saëns, Fantasie en Mib, Ed Leduc Paris;
  • A. Savard, Morceau de Concours, Ed. Evette & Schaffer, Parigi;
  • J. Guy Ropartz, Andante e Allegro per cornetta in Si bem, Ed. A. Dupont.

2. Esecuzione di 3 studi, a scelta della Commissione: 1 studio tratto da Peretti, Studi di perfezionamento, 2° parte; 1 studio tratto da Kopprask 2° parte; 1 studio tratto da Gatti 3° parte.

3. Esecuzione di un brano a prima vista scelto dalla Commissione;

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Il candidato si deve presentare obbligatoriamente col proprio pianista.

Informazioni generali:

Il candidato, il giorno dell’esame, dovrà esibire alla Commissione un valido documento di identità e i seguenti documenti, dattiloscritti e firmati:

  • Programma d’esame dettagliato.
  • Curriculum di studi musicali, di eventuali esperienze artistiche e formazione culturale generale

La commissione ha facoltà di far eseguire una sola parte del programma presentato e di interrompere le esecuzioni.

Trombone indirizzo Solistico e Cameristico

1. Esecuzione di un pezzo con accompagnamento di pianoforte scelto dal candidato fra i seguenti:
A. Guilmant: Morceau Symphonique (Ed. A. Durand , Paris)
Haendel Concerto in Fa minore (Ed. Leduc)

2. Esecuzione di 3 studi: uno tratto dal Peretti 2° parte dagli studi di perfezionamento, uno tratto dal kopprask II parte e uno tratto dal Bimboni;

3. Esecuzione di un brano a prima vista scelto dalla commissione;

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Il candidato, il giorno dell’esame, dovrà esibire alla Commissione un valido documento di identità e i seguenti documenti, dattiloscritti e firmati:
Programma d’esame dettagliato;
Curriculum di studi musicali, di eventuali esperienze artistiche e formazione culturale generale.

Il candidato si deve presentare obbligatoriamente col proprio pianista.

Viola indirizzo Cameristico

1. Esecuzione di una Suite (dal violoncello) o di due tempi di una Sonata o Partita (dal violino) di J. S. Bach a scelta del candidato;

2. Esecuzione di un primo tempo di Concerto a scelta del candidato;

3. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Viola indirizzo Solistico

1. Esecuzione di una Suite (dal violoncello) o di due tempi di una Sonata o Partita (dal violino) di J. S. Bach a scelta del candidato;

2. Esecuzione di un primo tempo di Concerto a scelta del candidato;

3. Esecuzione di un tempo di una sonata per viola e pianoforte escluse quelle del periodo barocco.

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Violino indirizzo Cameristico

1. Esecuzione di due tempi tratti da una Sonata o Partita di J. S. Bach a scelta del candidato;

2. Esecuzione di un Capriccio di N. Paganini a scelta del candidato, oppure di un brano per violino solo o violino e pianoforte di carattere brillante;

3. Esecuzione di un movimento di un Concerto per violino di W. A. Mozart a scelta del candidato;

4. Esecuzione del primo movimento di un Concerto per violino da L. van Beethoven in poi, a scelta del candidato;

5. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

6. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Violino indirizzo Solistico

1. Esecuzione di due tempi tratti da una Sonata o Partita di J. S. Bach a scelta del candidato;

2. Esecuzione di un Capriccio di N. Paganini a scelta del candidato, oppure di un brano per violino solo o violino e pianoforte di carattere brillante;

3. Esecuzione di un movimento di un Concerto per violino di W. A. Mozart a scelta del candidato;

4. Esecuzione del primo movimento di un Concerto per violino da L. van Beethoven in poi, a scelta del candidato;

5. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

6. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

Violoncello indirizzo Solistico e Cameristico

1. Esecuzione di due tempi di una Suite per violoncello di J. S. Bach a scelta del candidato;

2. Esecuzione di un primo tempo di Concerto a scelta del candidato;

3. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà;

4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

 

Discipline Musicali ad Indirizzo Tecnologico

Composizione Multimediale

Prova scritta: (da sostenere in 12 ore in un’aula provvista di pianoforte)

1 - Realizzazione di una composizione libera su tema e organico concordato con la Commissione

Prova orale:

Colloquio volto ad accertare le motivazioni, le progettualità già sviluppate e le aspettative dello studente e teso a valutare i seguenti dati richiesti per l’esame:

a) il curriculum

b) le opere realizzate, nonché i progetti di lavori futuri

c) la capacità di discutere con argomentazioni tecniche ed estetiche una tematica legata all'ambito compositivo e tecnologico

Sono esonerati dalla prova scritta i candidati in possesso di:

- Diploma Accademico di I Livello in Composizione (indirizzo Musica Applicata alle Immagini)

- Diploma Accademico di I Livello in Composizione (indirizzo Composizione)

- Diploma di Composizione (Vecchio Ordinamento)

- Diploma di Nuova didattica della Composizione (Composizione Sperimentale), Vecchio Ordinamento

E’ inoltre facoltà della commissione, soprattutto nei casi di studenti con percorsi formativi non direttamente collegabili ai casi riportati sopra, richiedere ulteriori prove scritte e/o pratiche al fine di accertare le reali competenze tecniche, musicali e compositive dei candidati.

Composizione Elettroacustica

L’esame di ammissione consiste, in tre prove scritte ed un colloquio, volti ad accertare la preparazione e le competenze acquisite dal candidato nel precedente percorso di studi.

Sono ammessi al colloquio senza lo svolgimento delle prove scritte: i diplomati in Musica Elettronica del Vecchio Ordinamento e i candidati in possesso del diploma accademico di I livello (Triennio) in Musica Elettronica.

Sono ammessi al colloquio previo svolgimento delle prove scritte: i candidati in possesso di altro diploma di Conservatorio o diploma di laurea o diploma accademico di primo livello in disciplina diversa da quella del biennio in oggetto.

Prove scritte:

Ciascuna prova scritta avrà la durata di 2 ore; all'elaborato sarà attribuito un punteggio in trentesimi e sarà considerata superata con esito positivo la prova che avrà ottenuto un punteggio non inferiore a 18/30.

Per lo svolgimento delle prove scritte il candidato dovrà presentarsi munito di proprio computer con software MaxMSP installato, scheda audio e cuffie.

Prova 1 - implementazione commentata di un algoritmo di sintesi sonora o di elaborazione del segnale a partire da una traccia data dalla commissione, utilizzando il programma MaxMSP.

Prova 2 - questionario aperto, numerico e testuale, sui seguenti argomenti: acustica (generazione e propagazione del suono, acustica degli ambienti, acustica degli strumenti musicali, sistemi di misura), psicoacustica (fisiologia del sistema uditivo, parametri percettivi, localizzazione del suono), elettroacustica (principali grandezze e componenti elettrici, catena elettroacustica e suoi componenti, tecniche di registrazione, amplificazione, diffusione e spazializzazione del suono), informatica musicale (architettura del calcolatore, sistemi numerici, conversione analogico-digitale, formati e protocolli).

Prova 3 - analisi percettiva di un brano musicale elettroacustico dato dalla commissione, tra i seguenti autori: Luciano Berio, Luigi Nono, Karlheinz Stockhausen, György Ligeti, Pierre Schaeffer, John Chowning, Jean Claude Risset, Gottfried Michael Koenig, Barry Truax, Iannis Xenakis, Edgar Varèse, Franco Evangelisti, Bruno Maderna.

Colloquio:

Sono ammessi al colloquio i candidati che abbiano superato con esito positivo tutte e tre le prove scritte.

Il candidato dovrà presentare al colloquio una propria composizione elettroacustica precedentemente svolta, per supporto digitale e strumento (a scelta) della durata di almeno 10 minuti. La composizione dovrà essere fornita in versione stereofonica e formato aif/aiff/wav 44/48KHz 16/24bit e dovrà essere accompagnata da una partitura scritta.

Il colloquio verterà inoltre, ad approfondire gli argomenti previsti nelle precedenti prove scritte e a valutare altri lavori svolti dai candidati nell'ambito delle attività relative alla musica elettroacustica.

Si consiglia al candidato la presentazione di un curriculum vitae dettagliato da cui si evinca l’attività formativa, artistica, eventuali composizioni e/o analisi di opere musicali e le eventuali attività svolte in qualità di fonico, tecnico del suono, esecutore alla regia del suono, interprete al live electronics, ecc.

Si consiglia altresì la presentazione, laddove possibile, dei lavori più significativi di natura artistica, scientifica o tecnica tra quelli esposti nel curriculum.

Al colloquio sarà attribuito un punteggio in trentesimi e sarà considerato superato con esito positivo se avrà ottenuto un punteggio non inferiore a 18/30.

Risulteranno idonei i candidati che avranno superato tutte e tre le prove più il colloquio.

 

Discipline Musicali ad indirizzo Jazz

Basso Elettrico Jazz

1. Conoscenza ed esecuzione dei modi derivati dalle scale maggiori e minori;

2. conoscenza ed esecuzione delle linee armoniche fondamentali (Walking Bass) di 30 tra i maggiori standard Jazz;

3. Lettura a prima vista di una linea di Walking Bass e delle principali ritmiche di accompagnamento Bassistico;

4. Conoscenza dei diversi periodi della storia del jazz e dei suoi principali contrabbassisti.

Batteria e Percussioni Jazz

Batteria jazz:

1. 1. Lettura a prima vista di una partitura per big band;
2. Pratica Live con “combo di percussioni” (avanzato);
3. Le claves nei tempi dispari - alterni;
4. Interpretazione estemporanea delle griglie ritmiche e degli obbligati a cura della commissione;
5. Trasposizione estemporanea sulla batteria di elementi tematici tratti dalla tradizione afroamericana;
6. Esecuzione di un brano scelto dal candidato e di un brano a scelta della commissione;
7. Colloquio di cultura jazzistica generale.

 

Per meglio affrontante la prova di ammissione si consiglia ai candidati di prendere conoscenza degli argomenti del programma relativo al triennio di Batteria Jazz.

Vibrafono:

1. Esecuzione di uno standard di media difficoltà tra tre proposti dal candidato a scelta della commissione con improvvisazione sulla struttura.
2. Tra i brani proposti dovrà figurare una ballad , un tema swing ed una Bossa nova.
3. Lettura a prima vista di uno standard di facile o media difficoltà a scelta della commissione.
4. Esecuzione di un blues conosciuto, in C-F-Bb-Eb e di un Anatole a scelta del candidato con esposizione del tema e improvvisazione sulla struttura .

Percussioni etniche:

1. Area Congas e percussioni afrocubane:

· Una composizione a scelta del candidato (sia come solista o in Ensemble)

· Un brano a scelta dal volume 96 Abersold

· dal libro Congas e percussioni afrocubane di Antonio Gentile ed Drumset Magazine da Pag 70 a pag 78 tutte le parti

· Conversation in Clave di H. Hernandez lettura n 1 con orchestrazione in clave 2/3 or not 3/2 di E Toro pag 27

· Dal Libro di A.Gentile Djembè e percussioni Africane Da pag 49 a 55

· Conversation in Clave di H. Hernandez lettura n 1 con orchestrazione in clave 2/3 or not 3/2 di E Toro 27

2. Area Tamburi a Cornice:

  • Tamburello

1 composizione a scelta

Solo Bodran pag 18 di G Velez

Bodran dance di M Williams

Canto Jazz

L' esame di ammissione al Biennio di Canto Jazz, prevede tre prove:

  1. Prova orale con domande di teoria musicale: intevalli, tonalità, accordi e modi scale magg, min melodica e min armonica;
  2. Test di Ear Training: riconoscimento intervalli, triadi e quadriadi in prima posizione;
  3. Prova pratica: il Candidato dovrà preparare almeno tre brani tra quelli indicati di seguito, di cui dovrà esporre il tema ed improvvisare con la tecnica dello Scat (*). 

    Il candidato verrà accompagnato dal docente del corso alla chitarra o eventualmente può scegliere di portare uno o più accompagnatori a sua scelta fino ad un massimo di quattro, inoltre il candidato dovrà conoscere la tonalità in cui canta il brano e dare il tempo all’inizio dell’esecuzione: 

• All Blues
• All The Things You Are
• The Days Of Wine And Roses
• Easy To Love
• Just Friends
• Billie's Bounce
• Four
• My Favorite Things
• Oleo
• On Green Dolphin Street

(*) Metodi di riferimento: Bob Stoloff “Scat”; Carlo Lomanto “Metodo di Canto Scat”.

Chitarra Jazz

Il programma di ammissione è articolato nelle seguenti prove:

1. Esecuzione e/o improvvisazione di un brano a scelta del candidato 
2. Esecuzione di un brano del repertorio jazzistico scelto dalla commissione tra tre di autori diversi presentati dal candidato.
3. lettura di una partitura a prima vista assegnata dalla commissione 
4. Improvvisazione su un brano assegnato dalla commissione

Clarinetto Jazz

1. Scale maggiori e minori per terze e quarte in tutte le tonalità con pronuncia jazz (cioè,con l’accento forte in levare);

2. Approccio blues;

3. Buona conoscenza della cadenza II-V-I maggiore e minore;

4. Blues maggiori e minori in tutte le tonalità;

5. Esecuzione di uno “standard”di media difficoltà a piacere.

Composizione Jazz

Prove scritte: 

1. Armonizzazione a quattro parti (four way closed) di una melodia proposta dalla commissione (durata 2 ore);

2. Composizione di due special a cinque voci. Il primo in stile Be Bop, il secondo modale, su progressione armonica di accordi proposta dalla commissione (durata 2 ore);

3. Trasposizione di una melodia data dalla commissione per gli strumenti: Tromba in sib, sax contralto e trombone in sib (durata 2 ore);

 

Prove orali:

4. Analisi armonica e melodica di un brano della tradizione afro-americana a scelta della commissione;

5. Discussione di un brano per pianoforte composto dal candidato;

6. Armonizzazione estemporanea di una melodia data dalla commissione;

7. Colloquio di cultura jazzistica generale.

 

Contrabbasso Jazz

1. Conoscenza ed esecuzione dei modi derivati dalle scale maggiori e minori;

2. Conoscenza ed esecuzione delle linee armoniche fondamentali (Walking Bass) di 30 tra i maggiori standard Jazz;

3. Lettura a prima vista di una linea di Walking Bass e delle principali figure ritmiche di accompagnamento Bassistico;

4. Conoscenza dei diversi periodi della storia del jazz e dei suoi principali contrabbassisti.

Pianoforte Jazz

1. Un brano a scelta del candidato, in esecuzione piano-solo, scelto tra il repertorio afroamericano.

2. Lettura a prima vista di uno o più brani scelti dalla commissione.

3. Armonizzazione estemporanea di una melodia proposta dalla commissione

4. Colloquio di cultura jazzistica generale.

Sassofono Jazz

1. Scale maggiori e minori per terze e quarte in tutte le tonalità con pronuncia jazz (cioè,con l’accento forte in levare);

2. Approccio blues;

3. Buona conoscenza della cadenza II-V-I maggiore e minore;

4. “Advanced jazz conception for saxphone” by Lenny Niehau;.

5. Blues maggiori e minori in tutte le tonalità;

6. Esercizi di lettura jazz da: “Omnibook” di Charlie Parker.

7. Esecuzione di uno “standard”di media difficoltà a piacere.

Tastiere Elettroniche

Organo Hammond

1. Esecuzione di un Blues in Bb a piacere con improvvisazioni (titoli suggeriti: Au privave, Billie's Bounce, Blue Monk o simili);

2. Esecuzione di un arrangiamento personale dei seguenti brani:

una Ballad a scelta tra My Romance, Autumn in New York e Laura, oppure un arrangiamento personale di uno Swing a scelta tra The way you look tonight, I remember you, I'm in the mood for love, oppure Bluesette (in ¾);

la commissione di riserva la facoltà, qualora necessario, di richiedere l'esecuzione di altri brani.

3. Prova di lettura a prima vista.

4. Cultura generale: domande su Teoria ,Armonia e cultura musicale jazz.

N.B. I candidati avranno a disposizione per l'audizione: un organo Hammond C3 con Leslie o un Pianoforte, a scelta

 

Tastiere

1. Esecuzione di un Blues in Bb a piacere con improvvisazioni (titoli suggeriti: Au privave, Billie's Bounce, Blue Monk o simili);

2. Esecuzione di un arrangiamento personale dei seguenti brani:

una Ballad a scelta tra My Romance, Autumn in New York e Laura, oppure un arrangiamento personale di uno Swing a scelta tra The way you look tonight, I remember you, I'm in the mood for love, oppure Bluesette (in ¾);

la commissione di riserva la facoltà, qualora necessario, di richiedere l'esecuzione di altri brani.

3. Prova di lettura a prima vista.

4. Cultura generale: domande su Teoria ,Armonia e cultura musicale jazz.

N.B. I candidati avranno a disposizione per l'audizione: un organo Hammond C3 con Leslie o un Pianoforte, a scelta

Tromba e Trombone Jazz

1. Esecuzione a scelta del candidato di tre brani ( Standard, Blues, Ballad), tema ed improvvisazione di 2 chorus, a memoria, dimostrando capacità interpretative e creative.

2. Esecuzione della trascrizione originale di un “assolo” a scelta del candidato.

3. Lettura a prima vista di difficoltà avanzata di un brano in chiave di basso e in chiave di violino.

Violino Jazz

1. Due standards della tradizione afroamericana a scelta del candidato

2. Lettura a prima vista di un brano proposto dalla commissione;

3. Improvvisazione su strutture di jazz moderno proposte dalla commissione;

4. Elementi di arrangiamento jazz;

5. Colloquio attitudinale.

 

 

 

Stampa

stemmaConservatorio Statale di Musica 'Giuseppe Martucci' Salerno

Via Salvatore De Renzi 62, 84125 Salerno SA Italy

Telefono: +39 (0) 89 241086 / +39 (0) 89 237713 - Fax: +39 (0) 89 2582440

P.Iva: 95003210655

PEC: conservatoriosalerno@pec.it - Email: protocollo@consalerno.it